Ex: cause e rimedi

Quante tra voi hanno trovato l’amore della propria vita al primo tentativo?

Ecco… allora riconoscerete sicuramente qualcuno dei vostri ex fidanzati tra i profili che abbiamo elencato!

Il bassetto

Sulla carta d’identità hanno segnato 1,60 m.. ci vogliamo credere! Durante l’appuntamento ti accorgi ad un certo punto di avere la gobba a forza di piegarti verso di lui per sentire cosa dice. Scordati di usare tutti i tuoi meravigliosi tacchi 12 e anche tutte le scarpe platform che hai!

Il finto gangster

Ha tatuaggi, vestiti firmati e un accento degno di Phil Mitchell. Ma non è tutto oro quel che luccica….infatti frequenta una scuola esclusiva, sua madre gli paga l’affitto e da piccolo andava in campeggio!

chi se lo ricorda ancora questo meme?

Il tirchio

Sarà colui che alla fine della serata, dopo una cena con i tuoi amici, se ne uscirà dicendo “io bevuto solo birra quindi non pagherei il vino…va bene a tutti se metto 3 euro in meno?”

E non ti porterà a casa con la sua macchina perché la benzina costa quindi o prendi la tua macchina oppure ti accontenti di prendere l’autobus con lui…e si anche in questo caso farà storie sul biglietto…tutti giù quando sale il controllore!

Il palestrato

Nella vostra relazione ci sono tre persone importanti: lui, la palestra e tu. Ovviamente l’ordire non è casuale….infatti in poche settimane avrai realizzato che i suoi muscoli sono come dei suoi figli composti al 100% da migliaia di petti di pollo grigliati e da shaker proteici al gusto di fragola.

Quello che sembra tuo fratello

Lui è simpatico, gentile e bello. Ma tutti vi chiedono in continuazione se siete fratello e sorella! Eviti che la gente si immagini rapporti incestuosi rispondendo alla domanda “Davvero ti sembra che mi somigli? Sarà per questo che lo amo così tanto!”. Ma alla fine scappi via… in dubbio sulla fedeltà reciproca dei tuoi!

L’alcolizzato

All’inizio può anche essere affascinante, sguardo languido, spigliato e sempre allegro. Ma quando si presenta ubriaco al compleanno di tua nonna convinto di essere ad un rave e che vomita della pianta di rododendri sul davanzale della cucina…capisci che forse potrebbe diventare un problema.

L’orsetto

Il suo corpo è ricoperto di peli al 99,9%.

Ma non preoccuparti, questo ti permetterà di farti crescere una piccola barba e potrai accumulare un soffice e caldo strato di peli sulle tue gambe per l’inverno, tanto l’uni non se ne accorgerà mai! puoi sempre mentire e dire che sono i suoi!

Il moscio

All’inizio non sembrava, ma ora che lo frequenti da più di due settimane vorresti schiaffeggiarti da sola per creare un diversivo mentre sei sola con lui. Perché lui sta lì… si limita ad esistere senza dare spunti di conversazione o esprimere un parere…. essenzialmente una ameba gigante!

Il modo più facile per lasciarlo è scappare via senza voltarsi…tanto ha i riflessi di un bradipo, se sei abbastanza veloce, potrebbe addirittura non accorgersene perso tra i suoi sbadigli!

Quello bello, ma bello in modo assurdo

A volte nemmeno tu che sei la sua fidanzata ti ricordi quale sia il suo cognome. E’ così difficile ascoltarlo mentre parla!

L’iper-protettivo

In teoria sei la sua fidanzata, nella realtà sembra che tu sia sua figlia di due anni incapace di fare o dire qualunque cosa se non accompagnata!

Oltretutto ha delle frasi ricorrenti che possono metterti in guardia:

  • Ma vuoi uscire davvero con questo vestito?!
  • Queste scarpe sono troppo alte! che impressione vuoi dare di te?!
  • Copriti di più che fa freddo! e poi ti si vede tutto!
  • Quell’amica non va bene per te! Ti mette strane idee in testa!

Scappate ragazze…scappate a gambe levate!

Il musicista

E’ talmente appassionato della sua band che si è tatuato il loro nome, Leoni Marini… al posto del tuo…

Il maturo

È solitamente un uomo brizzolato, affascinante, molto sexy e sa esattamente quello che vuole. Ma non puoi fare a meno di provare una strana sensazione di nausea quando devi fare da baby sitter ai suoi figli di 11 anni e vedi che tutti i suoi amici sono sposati e con un mutuo! Quando si esce a cena non si parla altro che di pannolini  e imprevisti sul lavoro!

 Il collega

E’ difficile mantenere il romanticismo quando devi lottare ogni giorno contro il disagio di tirare fuori la parmigiana di mamma per il pranzo in ufficio, vederlo flirtare con Sara del reparto vendite nella pausa e soprattutto il tuo scarso appeal mattutino che ti fa apparire scompigliata fino all’ora di pranzo sono tutti elementi che contribuiscono a farvi lasciare in neanche una settimana e creando soltanto disagio e imbarazzo intorno a voi e in mezzo ai corridoi!