Compagnie di amici

Si dice che tutto il mondo è paese, che ogni villaggio ha il suo scemo, ogni classe ha il suo secchione e ogni paesello la sua pettegola. Analogamente ogni compagnia di amici ha al suo interno tutta una serie di personaggi riconducibili ad alcune figure stereotipate. Proviamo ad elencarne qualcuno!

 L’alcolizzata

È colei che alla fine sembrerà sempre più ubriaca di tutti quanti, indipendentemente da quanto abbia in realtà bevuto. La puoi trovare a centro pista mentre, mani al cielo, balla qualunque canzone passi il dj avvicinandosi di tanto in tanto al tavolo degli amici per sorseggiarne a tradimento i drinks.

In una sola serata riesce a fare nuove amicizie (più o meno approfondite) nei bagni, messaggiare il suo ex cercando di tenersi in piedi, essere buttata fuori dal locale per rissa e piangere improvvisamente parlandoti del senso della vita. Riesce a non vomitare per tutta la serata, ma con un tempismo perfetto l’immancabile sboccata arriva durante il ritorno a casa. Nella tua macchina.

Mister whatsapp

Crea impulsivamente nuove chat di gruppo su whatsapp per chiedere a tutti cosa fanno questa sera, cosa fanno domani sera, cosa fanno nel week-end, cosa faranno a Capodanno e, visto che mancano solo 6 mesi, anche cosa faranno a Pasquetta. Non propone mai nulla di concreto ma lancia costantemente il sasso sperando che qualcun altro proponga qualcosa di fico. Il destino naturale di questi gruppi è, prima che tutti abbiano “abbandonato la conversazione”, diventare una bolgia di emoticons, barzellette sporche e immagini imbarazzanti.

Il Leader Silenzioso

E’ colui (o colei) che alla fine deciderà le sorti della serata, del week end o della vacanza di tutti voi. Benché non costringa mai nessuno ad uscire con lui, ha le idee chiarissime su cosa sia divertente e su cosa non lo sia. E tutti devono essere d’accordo con lui. Se non gradisce la location già proposta da qualcun altro per la serata, improvvisamente ed inesorabilmente tutti cambieranno idea e si deciderà un nuovo posto che sia di suo gradimento.

Lo scroccone

Lo scroccone non fa parte di una sola compagnia di amici, nemmeno di due o tre, ma come minimo si districa tra una decina di gruppi tra cui scegliere. Sceglie con chi uscire di volta in volta valutando dove “ha il passaggio assicurato” o dove si “spenderà meno per la serata”. Ha imparato a sembrare simpaticissimo e a mettere tutti a loro agio, mentre in realtà è tutto finalizzato a scroccare da bere o qualche tiro d’erba sfoggiando un sorriso.

Terminator

In apparenza normale, ha un’indole esagitata ed infantile che lo porta a giocare in maniera iperattiva con tutto ciò che gli capita a tiro. State parlando nel parcheggio attorno alla tua auto? Inizierà a giocherellare pericolosamente con il tergicristallo. Siete tutti riuniti a casa di qualcuno a giocare alla play e bere birra? In attesa del suo turno, inizierà a lanciare cuscini centrando qualche soprammobile. Tutti evitano di fargli maneggiare le loro cose perché la sua missione divina è distruggere!

Il Signor (o la Signora) No

“Vi va di andare lì stasera?” Non molto, non “cihovvoglia”, in quel posto non c’è mai nessuno. Queste le sue  risposte tipiche. Troverà qualcosa di negativo in qualunque proposta venga fatta per la serata, di qualunque bar, pub o ristorante si tratti. Alla fine, non dopo diversi messaggi di lamentele, si adeguerà alle decisioni degli altri (perché sa solo criticare ma non proporre!).

Il Chiuso

Spesso è di cattivo umore a causa della scuola, del lavoro, del suo capo, del tempo, dell’ex, del suo abbigliamento (se donna), e la lista potrebbe continuare all’infinito. Troverà sempre il modo di spostare le conversazioni verso i suoi problemi, chiudendoti. Sii diffidente e tieni a portata di mano dell’alcool e tanta pazienza ogni qualvolta tu debba interagire con lui.

TDA (il desaparecido)

Ora li vedi, ora non li vedi. Queste persone solitamente spariscono quando hanno una relazione e improvvisamente ricompaiono quando tornano single. Lui o lei, non riescono a dividersi tra il partner e gli amici pertanto dedicano al partner tutto il loro tempo. O rinunciano all’alcool per andare a fare sesso o si dedicano solamente agli amici del partner. L’unico modo per vedere i TDA è nel caso in cui essi decidano di portare con sé il partner ovunque, rendendosi in tal modo meno divertenti e più propensi a tornare a casa presto. Ma alla fine, chi sono in realtà queste persone? Sicuramente non la persona che avete conosciuto. L’unica cosa che potete fare è sperare che non duri.

Il provolone

Il provolone sta sempre insieme a qualcuno, anzi solitamente si vede con più persone simultaneamente. Ciononostante non se ne vergogna e anzi, flirta indomito con altri sulle piste da ballo. Ha sempre storie pazzesche da raccontare che ti lasceranno stupito del fatto che nonostante tutto sia ancora vivo. Può tradire o meno il partner ma tu non ne sarai mai sconvolto, per te sarà sempre il/la tuo amico slutty. Ai provoloni non importa di come appaiono le persone che stanno frequentando. Sono sesso dipendenti…stile Tiger Woods. Forse,però, questo potrebbe essere un problema!

Quello sempre impegnato

Dov’è stato? Ha passato il tempo libero con altra gente? Ha lavorato? Fatto sesso? Scritto un romanzo? Oppure è semplicemente rimasto seduto sul divano fingendo di essere impegnato? Non lo saprai mai. Tu provi a organizzare qualcosa per vederlo ma lui è sempre occupato. Come può una persona avere sempre qualcosa da fare? Se siete ancora amici? Non ne sei sicuro.

L’acchiappa uomini 

I ragazzi si accalcano attorno a questa ragazza. Non deve fare nulla di particolare per attirare l’attenzione, le basterà stare seduta a bere un Vodka Lemon e i ragazzi sbucheranno dal nulla per conoscerla. Avere nel gruppo una MM è ottimo se hai voglia di conoscere nuovi ragazzi. Tuttavia è bene che tu sappia che MM attirerà l’attenzione lasciandoti in disparte. Non lo fa apposta. Semplicemente accade. Quando esci con lei (se sei una ragazza) copiare il suo look potrebbe aiutarti.

Quello che non piace a nessuno

Sei tu quello che in realtà non piace a nessuno? Non ne hai idea. Per qualche ragione, questa persona salta fuori dal nulla di tanto in tanto e nessuno sa perché. Sono semplicemente lì e non stanno andando da nessuna parte. Ma ormai siamo troppo vecchi per allontanare degli amici, anche se non ci piacciono troppo. E comunque un pub è un luogo pubblico, chiunque può entrare…no?

Quello che ti sta sul cazzo

Ce n’è sempre una/o nella compagnia. L’hai conosciuto/a durante una cena o una festa. Interagisci con lui con falsi sorrisi, falsi abbracci e cordiali conversazioni del tipo “come stai” e “cosa hai fatto”. Forse hai deciso di odiare questa persona perché è cattiva con te oppure ti annoia. Forse non la conosci nemmeno così bene. Ma la verità è questa – a te non piace. Eppure uno o più dei tuoi amici sono anche suoi amici perciò devi fartene una ragione.