Corpariani: gli adolescenti che si nutrono del proprio corpo

Parliamo di abitudini alimentari “fuori dal coro”.

In origine furono i vegetariani ed i vegani, che decisero di alimentarsi solo con alimenti di origine non animale. Il veganesimo è ormai ampiamente sdoganato al giorno d’oggi, per far scalpore dobbiamo parlavi di altro.

Successivamente arrivarono i respiriani, che sembra riescano a nutrirsi soltanto di aria e di energia dell’universo. Se non ci credete basta che cerchiate respirianesimo su internet, resterete sconvolti.

Ma ad alzare l’asticella al livello superiore sono i “corpariani”, si tratta di una nuova e probabilmente pericolosissima tendenza in arrivo dagli U.S.A.


Vi starete chiedendo di cosa si tratta. Come suggerisce il nome si alimentano tramite il proprio corpo.

Mangiano alcune parti di se stessi, come per esempio piccoli pezzettini di pelle, sapendo che il corpo sarà in grado di rigenerarle.
Per tenersi idratati passano parecchie ore a leccarsi la pelle per intercettare l’umidità del proprio sudore (che fornisce anche vitamine e sali minerali).

Anche i rapporti sessuali sono vissuti come un momento per accumulare preziose calorie, non voglio scendere troppo nei dettagli ma potete immaginare come nessun liquido intimo venga sprecato.

Unghie e capelli quando vengono tagliati sono usati come fonte di fibre.

C’è da dire che molti di loro sono anche respiriani, se tramite le parti del proprio corpo non riescono a soddisfare il loro bisogno calorico compensano la mancanza tramite le tecniche respiriane di trarre nutrimento dall’aria e dall’energia emanata dall’universo.

Il fenomeno potrebbe anche essere catalogato come l’ennesima moda strampalata di qualche teenager annoiato americano, purtroppo sembra essere così diffusa che negli stati uniti è già nato un business fatto di alimenti rigorosamente per corpariani che potete trovare nei supermercati specializzati.

Abbiamo qundi spremuta di meningi e tette biscottate per fare una robusta prima colazione:

A pranzo potete condire la vostra pellaccia con dell’ottimo olio di gomito:

E qui un’immagine rubata dalla linea di mungitura del famigerato latte alle ginocchia:

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto avrai capito che questo articolo è tutta una presa in giro, che i corpariani non esistono (per lo meno non ancora) e ti starai sentendo anche un po’ stupido ad averci creduto anche solo per mezzo secondo.
Per sentirti meno solo, qui sotto trovi il tasto per condividere su facebook questo articolo e farci cascare altre persone 😉

Buona digestione a tutti!